GIORNATA DEL CONTEMPORANEO

Charles Traghettatore di Spiriti Letterari

sabato 15 ottobre 2016 - dalle ore 16:00 al tramonto
performance urbana per la città di Urbania (PU)

Locandina evento

In occasione della Giornata del Contemporaneo del 15 ottobre 2016, LIBRARIA Il Palcoscenico del Libro ha messo in scena a Urbania un'articolata performance dal vivo.
Per le strade della città, Charles, personaggio teatrale con maschera, si è fatto maggiordomo e portavoce della scrittura traghettando come un moderno Caronte l'installazione "Spiriti Letterari" dallo studiolo di LIBRARIA all'atelier dell’Associazione TRAffic SpazioArteUrbania.
L’installazione, composta da sei manichini smontati all’interno dello studio, incarna simbolicamente le anime dell’arte e della letteratura bloccate contro la propria volontà nel pantano del materialismo socio-economico dell’epoca moderna, abbozzate e informi, colte nell’atto di combattere contro le avversità per modellare, grazie agli strumenti della cultura, la propria identità. L’operazione artistica proposta, infatti, mira a liberarli dai vincoli che trascinano scrittura, arte e cultura nel vuoto qualunquismo e donargli una nuova prospettiva carica di vitalità rigenerata: sotto i portici della piazza, le membra sono state ricomposte in figure umane per dar vita, grazie alla lettura di alcuni brani che li vedono protagonisti, ad alcuni personaggi che prendono forma dalle pagine della letteratura: Nannina, dalla Voce Umana di Jean Cocteau (Einaudi, pp. 13-37); Cate, da Cate, Io di Matteo Cellini (Fazi, p. 49); Francesco Maria II della Rovere, da L’ultimo duca di Urbino di Luigi Renzetti (Società Tipografica Editrice Urbinate, p. 11); Caronte, dalla Divina Commedia di Dante Alighieri (La Nuova Italia, Inferno, Canto III, vv. 82-136).
Accompagnato da questi personaggi incarnati, Charles ha “traghettato” le membra dei manichini con vari espedienti teatrali per l’intera città, coinvolgendo gli ignari astanti in questa pratica infarcita di molti elementi a sorpresa. L’atto del traghettamento, simbolico e teatrale, è stato infatti scandito da azioni e pratiche performative (esemplare è stata la lettura dei passi estratti da Li Tre Libri dell’Arte del Vasaio di Cipriano Piccolpasso presso l’ex forno del Palazzo Ducale) che hanno permesso di fondere insieme l’arte, la scrittura e la storia del territorio in un’esperienza sinestetica e geografica: Charles e la sua compagnia sono comparsi in ogni luogo della città - bar, ristoranti, piazze, edifici storici e molti altri spazi - coinvolgendo il pubblico in un divertente e sorprendente happening letterario e regalando “assaggi” letterari vergati su pergamena con lo scopo di portare l’arte e la cultura direttamente in mezzo alle persone.
Interpreti:
Charles:Daniele Aluigi
Francesco Maria II della Rovere: Antonio Gabbiani
Nannina:Giovanna Donini
Cate:Chiara David
Caronte:Stefano Dilauro