MAGNIFICAT - VITA DI MARIA

Sotto lo sguardo di Alda Merini

domenica 25 giugno ore 21:15
alla Chiesa di San Domenico a Fano (PU)

Locandina evento

Straordinario successo per MAGNIFICAT - Vita di Maria (sotto lo sguardo di Alda Merini), andato in scena nell'ambito della nona edizione del Festival I Suoni e la Parola, organizzato dalla Cappella Musicale del Duomo di Fano, all’interno della splendida Pinacoteca San Domenico.
Grazie alla collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Fano (e della sua iniziativa Domeniche al San Domenico), il numeroso pubblico è potuto entrare nel territorio del Divino, in cui la purezza dell’amore nella sua forma più alta è stata nobilitata dalla musica lirica, dalla letteratura e dall'arte. Nel MAGNIFICAT la lirica abbraccia la poesia esplorando la natura della Vergine attraverso la grazia compositiva e la sensibilità profonda della poetessa Alda Merini in un delicato connubio tra musica, poesia e opere d’arte: toccanti e meravigliose le performance soliste e corali delle Soprano Giovanna Donini e Maria Sassi, avvolgente e teatrale l’esecuzione del coro della Cappella Musicale della Cattedrale di Fano, esaltanti gli interventi dei musicisti Alessandro Felicioli, Michele Bartolucci, Sauro Nicoletti, tutti diretti eccellentemente dal Maestro Stefano Baldelli. La voce recitante di Daniele Aluigi e le immagini guidate da Antonio Gabbiani hanno creato il filo rosso che ha legato insieme arti diverse in un'unica grande esperienza artistica e spirituale.
Lo spettacolo, proposto da Fedora (Associazione di Volontariato per la Cultura)/mjras di Urbino e reso possibile da LIBRARIA Il Palcoscenico del Libro (Associazione La Casa della Scrittura), era stato presentato in anteprima la scorsa estate nell’incantevole Abbazia Benedettina di Lamoli a Borgo Pace (PU).
Il progetto nasce, infatti, in seno a una trilogia di eventi performativi realizzata diffusamente nell’Alta Valle del Metauro durante l’estate 2016, il Banchetto delle Emozioni, un percorso in tre atti volto a esplorare le specificità delle emozioni umane attraverso un originale procedimento scenico: partendo dalle emozioni più brutali e primordiali per poi passare attraverso quelle gentili e raffinate, il viaggio orchestrato da LIBRARIA ha permesso, poco alla volta, di epurare il proprio animo dalle emozioni terrene, di elevarsi nella dimensione sacra, esplorando così la dimensione del divino come fece Dante nel suo viaggio in Paradiso: il MAGNIFICAT è infatti una celebrazione della figura di Maria nella sua duplice natura materna e divina attraverso un connubio ispiratore tra lirica, opere d’arte e letteratura.
In questo periodo lo spettacolo ha avuto la possibilità di crescere, migliorarsi ed espandersi ulteriormente grazie alla collaborazione e allo scambio fruttifero di contenuti e di idee tra le entità inizialmente coinvolte e il Coro della Cappella Musicale del Duomo di Fano. Tante competenze ed energie che hanno fatto squadra per donare al pubblico di Fano un'edizione unica ed impreziosita dagli interventi del suo Coro, un’emozionante celebrazione della figura di Maria in grado di coinvolgere a tutto tondo grazie alla fusione di musica lirica, letture e proiezioni di opere d’arte. Tale è stato l’apprezzamento dell’esecuzione da venire ribadito al microfono anche dal Presidente della Fondazione Cassa di risparmio di Fano, Fabio Tombari, e dal Mons. Armando Trasarti, Vescovo di Fano, i quali hanno voluto prendere parte all’evento con grande piacere.